Cena con delitto

La cena con delitto è una rappresentazione teatrale che si abbina ad un pasto, sia esso un pranzo, una cena o un rinfresco servito ai tavoli o a buffet.

Il pubblico, tra una portata e l’altra, assiste a scene di giallo che culminano con un delitto. A questo punto agli spettatori viene chiesto di collaborare alle indagini per identificare il colpevole, le modalità e il movente dell’omicidio.

Le cene con delitto possono essere utilizzate all’interno di una attività di Team Building aziendale, per facilitare in modo divertente e coinvolgente lo sviluppo delle capacità collaborative e di problem solving, oppure possono essere eventi a se stanti offerti da ristoratori per allietare la propria clientela abbinati a menù dedicati o in tema con la rappresentazione.

HURACT dispone di un ampio repertorio di titoli, in grado di coprire tutte le esigenze. Le Cene con Delitto di HURACT sono rappresentate da attori professionisti e qualificati che, nel caso dei Team Building aziendali, sono affiancati da Coach esperti nella gestione delle dinamiche di gruppo.

I costi delle Cene con Delitto variano sulla base del numero di attori (solitamente da 2 a 4), e del numero di coach nel caso di eventi di Team Building (solitamente da 1 a 3).

Le cene con delitto di HURACT sono disponibili in Italiano e in Inglese.

Leonardo da Vinci e il dipinto pericoloso

La vera storia della vergine delle rocce (4 attori)

a.008

Alla corte del duca di Milano, Leonardo da Vinci, preso dal suo progetto di realizzare canali fluviali, ignora le richieste della corte alienandosene le simpatie.
Incastrato tra le menzogne dell’inquisizione e i capricci dei cortigiani dovrà far luce su delle morti misteriose.

Giuseppe Verdi: la sera della prima

Debutto del Falstaff alla Scala (2 attori)

a.009

Alla fine della sua carriera Giuseppe Verdi viene sconvolto dalla notizia di un incidente mortale.
I protagonisti dell’opera: Elena Braibanti, Ridolfo Cairo, Lorello Clivati e Fabia Montenotte … chi sarà la voce che è uscita dal coro?

Mata Hari: l’anima fatale della danza

La storia della spia piu’ famosa di tutti i tempi (4 attori)

cenecondelitto.001

Uno spaccato sulla prima guerra mondiale in cui una donna si trova a dover diventare spia per amore, inconsapevole di entrare in un gioco pericoloso che cambierà radicalmente la sua vita.
Le varie potenze mondiali, per poter condannare Mata Hari, architettarono un impianto accusativo menzognero per legittimarne la condanna a morte.

Chi ha ucciso Giacomo Casanova?

Il tramonto del più grande amatore di tutti i tempi (2 attori)

a.005

Una divertente parodia di un Giacomo Casanova ormai anziano che vive dei proventi da bibliotecario. Purtroppo il vizio del gioco lo consuma e si ritrova a non poter soddisfare i creditori che bussano alla sua porta. Cerca allora di contattare i suoi vecchi amori, donne ricche e potenti, per poter spillare loro quattrini come faceva un tempo. I giorni del massimo splendore fisico però sono un lontano ricordo e gli insuccessi diventano una costante.
Il grande seduttore, alla fine, viene trovato cadavere…

Omicidio a luci rosse

Delitto tra piume e paillettes (3 attori)

a.006

Il boss Lucio Sorrentino, capo della mafia locale, uomo potente ed odiato, proprietario di un night club, non riesce a resistere al fascino delle belle donne. Tra intrighi e gelosie si consuma un omicidio feroce ed efferato.

Ezzelino il Sanguinario

L’intrigante storia di Beatrice D’Este e il mistero della Rocca di Soncino (2 attori)

a.003

Un racconto che si snoda tra intrighi di palazzo, lotte di potere e avidità, un’organizzazione di odio mossa alle spalle del tiranno. Un uomo dotato di determinazione, benché feroce sanguinario, tramite la sua geniale freddezza riusci’ a creare quasi un impero. Freddo ed insensibile ad ogni spettacolo di pietà, intollerante di ogni freno e di ogni consiglio come un fosco tiranno che traeva personale diletto nell’escogitare torture tanto raffinate quanto crudeli.

Bernabò Visconti e il fantasma del castello

La vera storia del crudele Bernabò (3 attori)

a.004

Bernabò Visconti duca di Milano ha appena fatto sposare la figlia naturale Bernarda al signore di Bianzano, Giovanni Suardo. La ragazza viene colta in flagrante adulterio con un cortigiano e il padre la condanna ad essere rinchiusa nella torre del castello, cibata solo attraverso un pertugio nella porta.
Bernarda viene trovata morta: chi sarà il colpevole? In troppi ne hanno desiderato la morte.

Contattaci per ulteriori informazioni!